Menu

Nel cuore delle Langhe

  • Vota questo articolo
    (4 voti)
  • Letto 4182 volte

Prolungare la vostra permanenza nel cuore delle Langhe con una bella passeggiata alla scoperta del comprensorio di Barolo. Vi proponiamo un itinerario che vi porterà a scoprire un altro gioiello: Castiglione Falletto


Visualizza Nel cuore delle Langhe in una mappa di dimensioni maggiori

Partite da piazza caduti per la Libertà, di fronte al Municipio. Scendete Vicolo del Pozzo, girate a sinistra per via Enrico Ghisolfi e proseguite uscendo dal paese fino a via della Valle. Al bivio girate a sinistra, in via Aie Sottane dove si trova la futuristica cantina Adelaide, costruita in acciaio, vetro e legno e ricoperta da un tetto d’erba. Proseguite dritti fino a quando la strada non si immette su via Alba. Dopo circa mezzo chilometro, appena passata la vineria dell’azienda agricola Virna Borgogno, svoltate a destra in via Pugnane, una piccola strada asfaltata che costeggia la grande cantina Sandrone e porta in Borgata Bussia. Questa strada in mezzo alle vigne sale nuovamente verso l’alto fino a giungere sulla cresta della collina. Da qui proseguite a sinistra per la provinciale in direzione di Castiglione Falletto, di cui avvisterete il Castello con la torre, risalenti al XIII secolo, oggi residenza privata. 

Concedetevi un po’ di tempo per visitare il borgo, che si sviluppa concentricamente attorno al maniero. Se più che la fatica, vi fiaccherà la fame, entrate alla Locanda del Centro: Andrea e Valentina sono specializzati nella cucina tipica delle Langhe, a prezzi più che accessibili.

Dalla piazza del Centro di Castiglione, seguite le indicazioni del sentiero di Langa e Barolo, che da via Vittorio Emanuele scende per una ripida capezzagna al fondo della valle. Di qui si prende a destra verso Monforte d’Alba, tenendo la sinistra per Castelletto. Si prosegue fino ad una stradina inghiaiata e a sinistra un cartello indicherà la salita per Serralunga d’Alba, altra meta dell’enoturismo langarolo. 

Serralunga deve il nome alla sua posizione: un gruppo di case allungato sul crinale di una collina, a ricordare una “lunga serra”. Le case che abbracciano il Castello trecentesco di architettura gotica disegnano con le loro mura medievali la forma di un cuore. All'interno, alcuni camini di notevoli dimensioni e soffitti lignei sono le uniche testimonianze rimaste degli arredi originali. 

Da Serralunga, scendendo lungo la statale 125 attraverso frazione Baudana, non perdete l’occasione per fare un salto al borgo di Fontanafredda, che ospita l’omonima azienda. Oltre che uno sguardo alle cantine, Fontanafredda è la sede della Fondazione Mirafiore, che ospita eventi culturali ed enogastronomici. Potrete anche rilassarvi con una passeggiata nel Bosco dei pensieri, realizzato tra i vigneti della tenuta: diviso a tappe, presenta aforismi, aneddoti e frasi capaci di far sorridere e meditare. 

Di qui la strada vi immetterà sulla provinciale n.9, che vi riporterà a Barolo.

Ultima modifica: Martedì, 01 Settembre 2015 12:05
torna all'inizio

Chi Siamo

  • Il progetto Wine Pass
  • Lo staff
  • Contatti
  • Privacy Policy

Login or Register

  • Forgot your password?
  • Forgot your username?
  • Create an account