Menu

Bosca fa rotta su Collisioni, visite nelle Cattedrali Sotterranee

  • Vota questo articolo
    (0 voti)
  • Letto 1508 volte
Le Cantine Storiche di Bosca Le Cantine Storiche di Bosca

Bosca apre le porte delle Storiche Cantine in occasione di Collisioni, il festival che fa dialogare musica e letteratura con il mondo del vino, e presenta la nuova scenografia “Luci, Suoni & Spumante”. Un percorso hi-tech che propone ai visitatori le Cattedrali Sotterranee dello Spumante, dichiarate patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 2014, in una veste totalmente rinnovata.

Collisioni, in programma dal 18 al 21 Luglio 2015 si svolge nel cuore delle Langhe, a Barolo, per esaltare la tradizione enogastronomica e culturale di una terra straordinaria. Dopo il successo dell'anno scorso il festival ripropone il Progetto Vino con la presenza di 50 critici internazionali, sommelier, ristoratori da Usa e da mercati emergenti come Corea e Cina e il coinvolgimento delle cantine che meglio rappresentano l'eccellenza di questo territorio. Nel sito “Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato", il cinquantesimo riconoscimento dato dall'UNESCO all’Italia, le Cantine Bosca sono specificatamente menzionate come sito di merito in un territorio con indiscussa capacità di eccellenza, storia e tradizione.

Per celebrare questa eccellenza e rendere ancora di più un'esperienza straordinaria la visita delle Cattedrali Sotterranee, Bosca ha deciso di installare un nuovo sistema di illuminazione con led di ultima generazione insieme ad una scenografia permanente di Luci e Suoni. In questo modo Bosca è riuscita magistralmente a combinare l’austerità della tradizione con la passione per il futuro.

Luci, Suoni, & Spumante

“Luci, Suoni & Spumante” rende idealmente omaggio all’Anno Internazionale della Luce 2015 (IYL2015), proclamato proprio dall'UNESCO. Bosca - sentendosi ora parte della famiglia UNESCO dopo il riconoscimento ottenuto dalle sue Storiche Cantine - collabora come Patron all’International Year of Light 2015 poiché “La luce gioca un ruolo fondamentale in tutto il processo produttivo dei nostri spumanti. Grazie a dei pannelli fotovoltaici posizionati sopra il tetto del nostro stabilimento del Boglietto di Costigliole d’Asti, una bottiglia ogni quattro è difatti prodotta grazie alla luce solare, nel rispetto di una tradizione che si tramanda dal 1831”.

Chi è Bosca?

Con base a Canelli (Asti), Bosca è specializzata nella produzione di spumanti e vini ed è conosciuta in tutto il mondo per i suoi Verdi, Sparkletini, Toselli e Asti. Forte di una storia che nasce nella prima metà dell'800, Bosca è sinonimo di salda unione familiare e solidità aziendale, caratteri che hanno contribuito a portare avanti una tradizione secolare. Oggi, come ieri, gli sforzi della società vertono sulla continua ricerca del nuovo, aspirando a ridefinire l’esperienza dello spumante. Gli oltre 75 milioni di bottiglie prodotti l’anno dal Gruppo - in Italia e negli altri stabilimenti di Lituania, Russia e Svizzera - vanno a penetrare capillarmente gli oltre 40 mercati a cui sono diretti. Infatti, circa l’85% della produzione è venduta all’estero, ad ulteriore riprova della forte vocazione internazionale del brand. Ulteriori info su www.bosca.it


INFO

Le visite alle Storiche Cantine sono gratuite. Basta prenotare una visita guidata inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Bosca S.p.A 
Via Luigi Bosca 2 | 14053 Canelli (AT)
tel. +390141967711 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 Cantine Storiche di Bosca. Via Luigi Bosca 2, Canelli (AT).

Ultima modifica: Venerdì, 10 Luglio 2015 17:07
torna all'inizio

Chi Siamo

  • Il progetto Wine Pass
  • Lo staff
  • Contatti
  • Privacy Policy

Login or Register

  • Forgot your password?
  • Forgot your username?
  • Create an account