Menu

Eno-collisioni, il meglio del programma wine&food di Collisioni 2014

  • Vota questo articolo
    (2 voti)
  • Letto 2778 volte
Vista di Barolo, sede di Collisioni Vista di Barolo, sede di Collisioni

Chiamatelo Eno-collisioni. Il più importante festival musicale delle Langhe (18-21 luglio) non è mai stato così wine. Se lo scorso anno Collisioni si era rinnovato portando sui palchi, assieme alla buona musica, una non indifferente dose di food&wine, quest’anno il comparto enoico si moltiplica.

Grandi ospiti e produttori, grandi sommelier, grandi giornalisti e wine writer, ma – soprattutto – grandi degustazioni: a partire da sabato 19 luglio e e per tutta domenica 20 luglio c’è un motivo in più per andare a Barolo e assaporare un pezzetto di questo patrimonio mondiale del gusto.

Tra i molti eventi enoici di questa edizione, curati dal celebre critico Ian d'Agata, spiccano i momenti dedicati all'approfondimento degli abbinamenti. Tutto il programma merita la vostra partecipazione, ma... se non sapete da cosa cominciare, ecco i nostri suggerimenti!

1. La bellezza di... pizza e vino

Avete presente la bellezza dell'"incontro fortuito su un tavolo di dissezione di una macchina da cucire e di un ombrello" del conte di Lautréamont nei Canti di Malrodor? E' la stessa bellezza, che sorprende e a volte infastidisce, fra pizza e vino. In «Un incontro inaspettato. Metti una sera a cena... pizza e vino» (19 luglio alle 16.30 -Enoteca Regionale del Barolo) Fabio Turchetti (Il Messaggero), Alessandro Bocchetti (Gambero Rosso), Bernard Burtschy (Le Figaro, France), Brian St.Pierre (Decanter, England), Massimo Giovannini (Pizzeria Apogeo) cercheranno di sfatare il mito che vuole il più celebre piatto italiano difficile da abbinare al nettare di Bacco.

2. Due must-do: Moscato e torta di nocciola, Castelmagno e Barolo

Ecco due abbinamenti classici per voi, dolci e salati: «Moscato e torta di nocciola» (20 luglio ore 11 - Enoteca Regionale del Barolo) per poi giungere al «Castelmagno e Barolo», principe degli abbinamenti piemontesi vino-formaggio, incontro che si svolgerà nel Tempio dell’Enoturista (all’interno del Museo del vino Wimu - 19 luglio ore 13.30) e vedrà, tra i relatori, il Master of Wine Charles Curtis.

3. Incontri sui vini del Piemonte? Iniziate da Barbera e Dolcetto

Ma Collisioni sarà anche un momento per “impratichirsi” con i vini del Piemonte, qualora foste a secco di informazioni e desiderosi di fare un pieno. Segnaliamo, tra gli incontri, «Le grandi Barbera del Piemonte» (19 luglio alle 11.00 - Enoteca Regionale del Barolo) e «Dolcetto, un vino da riscoprire» (20 luglio ore 18.00 - Tempio dell’Enoturista).

4. Degustazioni da non perdere: Nebbiolo e vitigni autoctoni

Se la teoria non è il vostro forte e volete passare subito all’azione, segnate in agenda le sole degustazioni, che avverranno tutte all’interno del Castello di Barolo, in un area approntata per l’occasione. Si comincia sabato 19 luglio alle 12.00 con le Barbera per poi proseguire ogni ora circa fino alle 17.00 con l’Arneis, il Dolcetto, Barolo e Barbaresco (ore 16.00, sarà la degustazione più affollata, ricordatelo) e Friuli (vini bianchi ospiti). 

Imperdibili quella su Nebbiolo e Roero (domenica 20 luglio alle 17.00, da fare se volete cogliere tutta la profondità che il vitigno Nebbiolo riesce ad acquistare sulle colline del Sud Piemonte) e, sempre di domenica 20 luglio, quella sui vitigni autoctoni piemontesi (ore 14.00): Lorenzo Tablino (enologo), Charles Curtis (Master of Wine, USA), Ian D’Agata (Vinitaly), Gao Xiang (Taste&spirit China), Nicola Imberti ( Il Tempo) vi faranno conoscere Pelaverga, Nascetta, Ruché, Rossese bianco.

5. Eventi gourmet

Infine, se siete inguaribili gourmet, consigliamo di non perdere «La cucina pop» di Davide oldani (20 luglio ore 15,30 - Enoteca Regionale del Barolo) e «100% Alba» con Enrico Crippa (20 luglio ore 17 - Enoteca Regionale del Barolo). Due giganti della cucina piemontese accompagnati dai vini di Pico Maccario (Mombaruzzo) e Ceretto (Alba).

6. Made in Piedmont

Ricordiamo che, anche fuori dalle sale di degustazione, il vino sarà protagonista grazie all'associazione Made in Piedmont che raccoglie oltre 80 diversi produttori da tutto il Piemonte e somministrerà le sue etichette nei diversi winebar dislocati nel paese. Torneranno come vini ospiti anche i Grandi Bianchi Friulani, presenti nello stand di piazza letteratura, e le bollicine metodo classico dell'Oltrepò Pavese.


I posti sono limitati, sono gradite le prenotazioni all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

L’info point per il progetto Wine&Food di Collisioni è in Enoteca Regionale di Barolo.


 

Wine Pass @ Collisioni

Il mitico team social di Wine Pass sarà presente a molti degli eventi wine di Collisioni 2014. Per rimanere aggiornati sul lato enoico del festival, basterà seguire gli hashtag #collisioni14 #winepass #piemontewine


TUTTO IL PROGRAMMA DI COLLISIONI WINE&FOOD

SABATO 19 LUGLIO

INCONTRI ALL'ENOTECA REGIONALE DEL BAROLO

Ore 11:00
LE GRANDI BARBERA DEL PIEMONTE
Arunas Starkus (Lithuanian Wine, Lithuania), Luzia Schrampf (Der Standard, Austria), Young Shi (Taste&Spirit, China), Fabio Ciarla (wine blogger).

Ore 13:30
STEVEN SPURRIER (DECANTER, INGHILTERRA)
Intervistato da Ian D'Agata e Fernanda Roggero, caporedattore per Il Sole 24 Ore.

Ore 15:00
I VITIGNI AUTOCTONI PIEMONTESI
Ian D'Agata e Stephen Brook (Decanter, England).

Ore 16:30
UN INCONTRO INASPETTATO. METTI UNA SERA A CENA... PIZZA E VINO
Fabio Turchetti (Il Messaggero), Alessandro Bocchetti (Gambero Rosso), Bernard Burtschy (Le Figaro, France), Brian St.Pierre (Decanter, England), Massimo Giovannini (Pizzeria Apogeo).

Ore 18:00
MADE IN ITALY – MADE IN PIEDMONT
Gianni Gagliardo (Pres. MIP), Antonio Preziosi (giornalista e scrittore), Gao Xiang (Taste&Spirit, China), Vincenzo Reda (giornalista e scrittore).

INCONTRI AL TEMPIO DELL'ENOTURISTA

Ore 13:30
UN MATRIMONIO RIUSCITO: IL CASTELMAGNO E IL BAROLO
Ronald De Groot (Perwin, Netherlands), Charles Curtis (Master of Wine, USA), Roberto Arru (Assopiemonte), Brian St.Pierre (Decanter, England), Manuela La Iacona (Cronache di Gusto), Alessandro Bocchetti (Gambero Rosso).

Ore 15:00
HOME KITCHEN AND STREET FOOD – PRESENTAZIONE DEL LIBRO "IO ODIO CUCINARE" DI CHRISTIAN MILONE
Sandra Longinotti (Myself, l'Uomo Vogue, l'Espresso, D la Repubblica, Blog.SandraLonginotti.it), Sandra Salerno (www.untoccodizenzero) Tania Mauri (Gazza Golosa Gazzetta dello Sport) Giuseppe Iannotti (Kresios), Eugenio Boer (Fish Bar de Milan), Christian Milone (Trattoria Zappatori).

Ore 16:30
IL NEBBIOLO ALLA CONQUISTA DELL'ORIENTE
Toshio Matsuura (Wands, Japan), Young Shi (Taste&Spirit, China), Gao Xiang (Taste&Spirit, China), Mauro Fermariello (scrittore), Charles Curtis (Master of Wine, USA), modera Fernanda Roggero (Il Sole 24 Ore).

Ore 18:00
VERMUT, BEVANDA PER UOMINI E DEI, DAL 1837 RISERVA CARLO ALBERTO
Ian D'Agata, Cathy Huyghe (Forbes, USA), Andrea Gori (Intravino), Toshio Matsuura (Wands Japan), Michela Bunino (Riserva Carlo Alberto), Tigre Ciliegio (Patron Compagnia di Caraibi).

SALA DEGUSTAZIONI (ALL'INTERNO DEL CASTELLO)

Ore 11:00
QUARANT'ANNI DI FALLEGRO
Federico Curtaz (enologo), Luca Gardini (sommelier e blogger), Gianni Gagliardo (Produttore del Fallegro). Storia del successo del Vermentino del Roero raccontata da Federico Curtaz, Gianni Gagliardo e Luca Gardini. Nel corso dell'incontro si potrà degustare e apprezzare questo particolare vino bianco abbinato a diverse tipologie di cibo.

Ore 12:00
DEGUSTAZIONE BARBERA
Michele Longo (scrittore), Bijan Jabbari (L'Avis du Vin, Luxemburg), Cathy Huyghe (Forbes, Usa), Abi Duhr (Vino, Luxemburg).

Ore 13:30
DEGUSTAZIONE OLTREPÒ PAVESE
Lorenzo Tablino (enologo), Fabiano Giorgi (Presidente del Distretto del vino di Qualità dell'Oltrepò Pavese), Cristian Calatroni (Consigliere del Distretto del vino di Qualità dell'Oltrepò Pavese), Alexandra De Vazeilles (MagicWines et LesTables de La Comtesse, France)

Ore 15:00
PRESENTAZIONE DELL'INIZIATIVA "ADOTTA UN FILARE" DEL COMUNE DI CASTAGNOLE LANZE
Mauro Fermariello (giornalista), Michele Longo (scrittore), presenti gli ideatori del progetto. Adotta un Filare nelle Lanze è un progetto del Comune di Castagnole delle Lanze finalizzato alla promozione del territorio e alla tutela del patrimonio vitivinicolo che lo caratterizza e che lo vede candidato quale patrimonio dell'umanità presso l'Unesco.

Ore 16:00
DEGUSTAZIONE FRIULI
Andrea Gori (Intravino), Lorenzo Tablino (enologo), Yohan Castaing (Anthocyanes, France), Stephen Brook (Decanter, England) e i Produttori Friulani

Ore 17:00
DEGUSTAZIONE BAROLO E BARBARESCO
Steven Spurrier (Decanter, England), Manuela Laiacona (Cronache di Gusto), Cathy Huyghe (Forbes, Usa), Lorenzo Tablino (enologo)

Ore 18:30
DEGUSTAZIONE DOLCETTO
Antonella Iozzo (Bluarte), Bernard Burtschy (Le Figaro, France), Luzia Schrampf (Der Standard, Austria), Abi Duhr (Vino, Luxemburg) e i Produttori del Dolcetto

DOMENICA 20 LUGLIO

INCONTRI ALL'ENOTECA REGIONALE DEL BAROLO

Ore 11:00
UN MATRIMONIO FELICE. LA TORTA DI NOCCIOLA INCONTRA IL MOSCATO
Fabio Turchetti (Il Messaggero), Antonella Iozzo (Bluarte), Bijan Jabbari (L'Avis du Vin, Luxemburg), Brian St.Pierre (Decanter, England) e i Produttori della Regina Nocciola di Cravanzana.

Ore 14:00
BOLLICINE CLASSICHE D'OLTREPÒ – IMPARIAMO A CONOSCERE LE PROSPETTIVE E LE REGOLE CHE GOVERNANO IL MERCATO CANADESE. LE OPPORTUNITA' DI MERCATO PER IL METODO CLASSICO DELL'OLTREPÒ PAVESE. Bernard Burtschy (Le Figaro, France), Fernanda Roggero (Il Sole 24 Ore), Cathy Huyghe (Forbes, USA), Arunas Starkus, (Lithuanian Wine, Lithuania), Abi Duhr (Vino, Luxemburg), Luca Bellani ( Consigliere del Distretto del vino di Qualità dell'Oltrepò Pavese).

Ore 15:30
LA CUCINA POP – DAVIDE OLDANI
Modera Alessandro Bocchetti (Gambero Rosso).

Ore 17:00
100% ALBA – ENRICO CRIPPA
Chef Enrico Crippa (tre stelle Michelin di Piazza Duomo, Alba), Charles Curtis (Master of Wine, USA), Roberta Ceretto, modera Fabio Turchetti (Guida Ristoranti Espresso).

Ore 18:30
DEGUSTAZIONE MADE IN PIEDMONT
Ian D'Agata e Lorenzo Tablino (enologo), Young Shi (Taste&Spirit China), Ronald de Groot (Perwin, Netherlands), Andrea Gori

INCONTRI AL TEMPIO DELL'ENOTURISTA

Ore 11:00
ALLA SCOPERTA DEI GRANDI VINI BIANCHI FRIULANI
Bernard Burtschy (Le Figaro, France), Abi Duhr (Vino, Luxemburg) Ronald de Groot (Perwin, Netherlands), Luzia Schrampf (Der Standard, Austria).

Ore 13:00
IL VINO NATURALE
Giovanni Bietti, Andrea Gori (Intravino), Michele Longo (scrittore).

Ore 15:00
FILIERA CORTISSIMA: DAL NOCCIOLETO AL TRE STELLE MICHELIN.
Enrico Crippa, Alexandra De Vazeilles (MagicWines et LesTables de La Comtesse, France), Federico Ceretto e i Produttori della nocciola Cravanzana.

Ore 16:30
PRESENTAZIONE DEL LIBRO "DA CERIGNOLA A SAN FRANCISCO E RITORNO, LA MIA VITA DA CHEF CONTROCORRENTE" DI CRISTINA BOWERMAN
Modera Tania Mauri (Food Gazzetta dello Sport).

Ore 18:00
DOLCETTO: UN VINO DA RISCOPRIRE
Nicola Imberti (Il Tempo), Stephen Brook (Decanter, england), Antonella Iozzo ( Bluarte) e i Produttori di Dolcetto.

SALA DEGUSTAZIONI (ALL'INTERNO DEL CASTELLO)

Ore 12:30
DEGUSTAZIONE ARNEIS E BIANCHI
Lorenzo Tablino, Arunas Starkus (Lithuanian Wine, Lithuania), Fabio Ciarla (wine blogger), Alexandra de Vazeilles (MagicWines et LesTables de La Comtesse, France)

Ore 14:00
DEGUSTAZIONE GUIDATA DEI VITIGNI AUTOCTONI
Lorenzo Tablino (enologo), Charles Curtis (Master of Wine, USA), Ian D'Agata (Vinitaly), Gao Xiang ( Taste&spirit China), Nicola Imberti ( Il Tempo)

Ore 15:30
INCONTRO: "DALL'ARNEIS AL CAYEGA" – 25mo ANNIVERSARIO DELLA DOC ARNEIS
Michele Longo (scrittore), con Giancarlo Montaldo (giornalista), Young Shi (Taste&Spirit, China), Roberto Giacone (enologo)

Ore 17:00
DEGUSTAZIONE NEBBIOLO E ROERO
Giancarlo Montaldo (giornalista), Toshio Matsuura (Wands, Japan), Bijan Jabbari (L'Avis du Vin, France), Ronald de Groot ( Perwin, Netherlands)

Ultima modifica: Giovedì, 17 Luglio 2014 17:23
torna all'inizio

Chi Siamo

  • Il progetto Wine Pass
  • Lo staff
  • Contatti
  • Privacy Policy

Login or Register

  • Forgot your password?
  • Forgot your username?
  • Create an account