Menu

Barolo Boys in...Fuorigioco: quattro grandi vini si incontrano a Monforte

  • Vota questo articolo
    (1 Voto)
  • Letto 2332 volte
Barolo Boys. Foto da terrauomocielo.files.wordpress.com Barolo Boys. Foto da terrauomocielo.files.wordpress.com

Dopo il successo delle scorse edizioni, torna la manifestazione organizzata dai Barolo Boys, squadra di calcio di Monforte d’Alba sponsorizzata da tutti i produttori di Barolo del paese che festeggia quest’anno la vittoria del campionato nella propria categoria.


I protagonisti della terza edizione sono, oltre al padrone di casa, tre territori che producono vini tra i più celebri al mondo: la Borgogna, la Franciacorta e la Valle d’Aosta. E naturalmente i produttori di queste aree d’eccellenza che saranno presenti sin dal primo giorno.

Il programma prevede per il pomeriggio di giovedì 5 giugno un convegno dedicato all’agricoltura biologica organizzato dalla Confederazione Italiana Agricoltori.

Venerdì 6 giugno, nel pomeriggio il seminario guidato da Alessandro Masnaghetti sulle menzioni geografiche del Barolo DOCG, mentre alla sera si svolgerà la tradizionale cena con i vignaioli partecipanti, allestita nel centro storico di Monforte. Al termine della serata saranno messe all’asta preziose bottiglie di annate lontane al fine di sostenere una scuola di calcio per ragazzini disagiati in Bolivia.


Leggi inoltre A Barolo, nel Barolo, dove ogni angolo ha una storia da raccontare, da Alessandro Masnaghetti
Leggi anche I cru del Barolo spiegati da Masnaghetti


Infine, l’intera giornata di sabato 7 giugno, dalle 11.00 alle 18.00, sarà dedicata alla degustazione dei Baroli 2010 di Monforte e dei grandi vini prodotti in Borgogna, in Franciacorta e in Valle d’Aosta. Il percorso degustativo, formato anche da un’accurata selezione di formaggi e salumi delle Langhe, sarà ospitato da Palazzo Martinengo e dalle Case della Saracca, nel cuore medioevale del paese.


Il Programma

Giovedì 5 giugno

Ore 17 - Chiesa di Sant’Agostino, Auditorium Horszowski
AGRICOLTURA BIOLOGICA: RITORNO AL FUTURO

Venerdì 6 Giugno

Ore 17 - Chiesa di Sant’Agostino, Auditorium Horszowski
DEGUSTARE MONFORTE, viaggio tra i cru di Barolo (35 €)

Seminario guidato da Alessandro Masnaghetti, uno tra gli enocritici più autorevoli a livello internazionale, fondatore della rivista ENOGEA e curatore di una recente mappatura dei vigneti di Langa. Posti limitati ad un pubblico di 50 persone. Full immersion sui Grand Cru di Monforte d’Alba e meravigliosa degustazione con 12 differenti espressioni di Barolo. 
Costo: 35 euro. Posti limitati, prenotazione obbligatoria:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ore 20 - Palazzo Martinengo
A CENA CON I CAMPIONI (70 €)

La cena sarà allestita nel cuore del centro storico di Monforte d’Alba, sulla magnifica terrazza di Palazzo Martinengo.
I piatti della tradizione langarola saranno accompagnati dai grandi vini protagonisti della manifestazione. Eccellenze che potranno essere degustate in compagnia dei “campioni”, cioè dei vignaioli che le producono, con i quali si potrà chiacchierare comodamente seduti a tavola. Costo della serata: 70 euro. Posti limitati, prenotazione obbligatoria:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sabato 7 Giugno

Dalle ore 11 alle ore 18 - Palazzo Martinengo, Case della Saracca
DEGUSTAZIONE DI BAROLO E DEI GRANDI VINI PRODOTTI IN BORGOGNA, FRANCIACORTA E VALLE D’AOSTA (40 €)

Esclusivo percorso di degustazione di 40 Baroli, 7 grandi vini di Borgogna, 10 di Franciacorta e 8 della Valle d’Aosta alla presenza dei produttori, ospitato all’interno di Palazzo Martinengo e delle Case della Saracca. Nell’area circostante, si potranno degustare i formaggi del territorio, accuratamente selezionati da Bruno Roddolo, i salumi nostrani proposti dal Salumificio Chiapella di Carrù e altri prodotti tipici del territorio. Costo della degustazione: 40 euro.

I luoghi

Palazzo Martinengo Venue

Edificio fortificato di origine medioevale nel cuore dell’antico insediamento di Monforte d’Alba. Ferruccio Ribezzo, che lo ha acquistato con alcuni amici dalla famiglia Martinengo, lo ha voluto ristrutturare riutilizzando quasi esclusivamente i materiali originali e rispettando le architetture esterne dell’edificio. Ha invece trasformato gli ambienti interni in luoghi emozionali dotati delle più innovative tecnologie per declinare suggestioni diverse in un mosaico di opportunità. Battezzato Venue pensandolo innanzitutto come luogo dedicato alla Moda, è uno spazio poliedrico e versatile ma accogliente come lo sono le case di Langa. Palazzo Martinengo è stato inaugurato nell’estate 2012 dalla prima edizione di “Barolo Boys in ... fuorigioco”.

Le Case della Saracca

Situate nel centro storico del paese, nella parte più alta e antica, Le Case della Saracca sono in grado di far rivivere uno spaccato di storia. Il loro recupero, volto soprattutto a mantenere inalterate le atmosfere e il sapore mediovale della struttura, ha saputo abbinare tecnologie e soluzioni innovative per creare tutti i confort necessari ad una ospitalità di alto livello.

L'Auditorium

Sulla sommità del paese vecchio si trova un anfiteatro naturale dall'acustica perfetta ricavato dalla pendenza morfologica del terreno. Inaugurato nel 1986 dal celebre pianista Mieczyslaw Horszowski, ha ospitato concerti di grandi artisti come Paolo Conte, Vinicio Capossela, Stefano Bollani, Aloe Blacc ed è la sede della rassegna Monfortinjazz che anche quest’anno si svolgerà nel mese di luglio (www.monfortinjazz.it).

Barolo Boys, Il Calcio per Amicizia

La squadra di calcio dei Barolo Boys nasce a Monforte d’Alba negli anni ’90. Iniziano in quattordici, il primo campionato, nella categoria amatoriale, è la stagione 1992-93. Da allora non hanno mai smesso. Anzi. Nel 1998 decidono di salire di livello e passare alla Terza Categoria, nel 2001 conquistano la Seconda ma nella stagione 2004-2005, quando potrebbero guadagnarsi la Prima si fermano. Di segno opposto il campionato 2013-14: i Barolo Boys vincono con una giornata di anticipo e sono promossi in Prima Categoria.

“L’idea con cui è nata la nostra squadra - dice il presidente Livio Genesio - è di divertirsi, di unire la passione per lo sport a quello per il Barolo attraverso l’amicizia.” Lo spirito goliardico che anima la squadra contagia il paese, tant’è che tutti i produttori di vino di Monforte sponsorizzano la società. E nel mondo nascono in ogni dove fans club dei Barolo Boys: da Hong Kong a New York, dal Canada all’Olanda.

Ultima modifica: Mercoledì, 04 Giugno 2014 11:16
torna all'inizio

Chi Siamo

  • Il progetto Wine Pass
  • Lo staff
  • Contatti
  • Privacy Policy

Login or Register

  • Forgot your password?
  • Forgot your username?
  • Create an account